Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Notizie / Notifiche

Giornate Europee del Patrimonio 2020. Marche – la Regione segreta d’Italia

“Forget Tuscany – discover the hills and beaches of Le Marche, Italy’s secret region” così il Sunday Times il 13 gennaio 2019 poneva la nostra regione all’attenzione internazionale. La regione segreta d’Italia, luogo di balneazione e di impianti sciistici, luogo ferito dal terremoto e fiero dei tesori preziosi che racchiude. Artigianato artistico, buon cibo e magnifici paesaggi completano l’offerta esperienziale rivolta ad un turismo slow. I borghi, i santuari, le imponenti fortezze, i magnifici palazzi e le innumerevoli testimonianze archeologiche disseminati in tutta la regione raccontano la ricchezza di vita e di arte nelle Marche. Tanti sono i luoghi della cultura che hanno aderito alle Giornate Europee del Patrimonio (26 e il 27 settembre) con iniziative, eventi ed esperienze che guideranno alla conoscenza dei tesori che nascondono. I musei della Direzione Regionale Musei Marche e la Galleria Nazionale delle Marche potranno essere visitati in orario serale di sabato 26 settembre al costo simbolico di 1,00 € (www.europeanheritagedays.com; www.musei.marche.beniculturali.it; www.beniculturali.it) e proporranno  aperture straordinarie diurne e serali durante tutto il periodo autunnale per permettere di gustare il ricco patrimonio che racchiudono (sito www.musei.marche.beniculturali.it; www.beniculturali.it; www.gallerianazionalemarche.it).

Gli appuntamenti in programma per le Giornate Europee del Patrimonio (26 e 27 settembre) nella regione Marche:

PROVINCIA DI PESARO URBINO

ARCHIVIO DI STATO DI PESARO-URBINO

PESARO. I luoghi dell’istruzione scolastica a Pesaro tra ‘800 e ‘900. Evento in collaborazione con la Biblioteca Oliveriana di Pesaro, l’Associazione culturale etra.Entra nell’arte.

Un walkscape per le vie del centro storico alla ricerca di scuole, asili d’infanzia, istituti di cultura e istruzione che hanno segnato la vita culturale della città dal secolo XIX in molti casi fino ai nostri giorni.

In Archivio di Stato sarà allestita una esposizione documentaria dal titolo “I luoghi dell’istruzione scolastica a Pesaro tra ‘800 e ‘900“.

URBINO. Imparare per la vita: l’educazione attraverso il patrimonio storico conservato nella Sezione di Archivio di Stato di Urbino, veicolo di conoscenza del passato, di riflessione nel presente e di ispirazione per il futuro.

Sabato 26 settembre dalle ore 14.30 alle ore 18.30, la Sezione di Archivio di Stato di Urbino sarà aperta al pubblico con visite guidate ai fondi archivistici.

GALLERIA NAZIONALE DELLE MARCHE

Verranno proposte riflessioni su alcuni capolavori presenti nelle collezioni, nonché sugli spazi del Palazzo Ducale, che li accoglie. Da Federico da Montefeltro a Federico Barocci, passando per Pietro Perugino, Michele di Giovanni, Raffaello, Giovanni Santi, etc., lungo il percorso di visita, personale qualificato della Galleria Nazionale delle Marche illustrerà l’esperienza formativa di alcuni dei protagonisti della vicenda storica artistica urbinate e non solo.

ROCCA DEMANIALE DI GRADARA

I Malatesta e gli Sforza: visite guidate per piccoli visitatori.

Visite guidate con indovinelli, rivolte ad un pubblico di giovanissimi, per raccontare la storia delle nobili famiglie che hanno posseduto la Rocca, dal Medioevo in poi. Attraverso i particolari presenti nelle stanze e nel cortile (stemmi, dipinti, affreschi e decori), ci si soffermerà principalmente sulle due importanti famiglie legate a Gradara: i Malatesta e gli Sforza.

FANO

MUSEO ARCHEOLOGICO E PINACOTECA DEL PALAZZO MALATESTIANO

Giacomo Torelli e il teatro

Sabato 26 settembre, ore 17.00 ALL’OMBRA DEL TEATRO Visita dinamica per ragazzi (Età 6-12 anni, massimo 7 partecipanti). Domenica 27 settembre, ore 10.30 GIACOMO TORELLI E IL TEATRO Percorso tematico.

MONDOLFO

MUSEO CIVICO – INSIGNE COLLEGIATA S. GIUSTINA – CHIESA S. AGOSTINO

La Maddalena a Mondolfo – Un Itinerario

A seguito dell’esposizione di un inedito dipinto del ‘600 raffigurante la Maddalena proveniente dalle collezioni parrocchiali, si suggerisce un itinerario nei principali luoghi di culto della città alla scoperta di altre immagini della santa.

PESARO

PALAZZO MOSCA – MUSEI CIVICI / MUSEO NAZIONALE ROSSINI

Mostra: NOI. Non erano solo canzonette

Apertura serale straordinaria e visita guidata. Suddivisi in due tappe, dai Musei Civici al Museo Nazionale Rossini, venticinque anni rivoluzionari sono raccontati attraverso la Musica, che ha saputo parlarne il linguaggio, descriverne i fatti, respirarne il clima e restituirne le emozioni.

CENTRO ARTI VISIVE PESCHERIA

Mostra: Disgregazione e unità. Solcando la misura rinascimentale di Urbino”, personale dell’artista marchigiano Oscar Piattella (Pesaro 1932)

Apertura serale straordinaria della mostra a cura di Alberto Mazzacchera organizzata da Fondazione Centro Arti Visive Pescheria in collaborazione con il Comune di Pesaro – Assessorato alla Bellezza e la Regione Marche, con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Urbino e con main sponsor Inveco Holding Spa, l’esposizione è visitabile fino all’11 ottobre 2020.

PROVINCIA DI ANCONA

ARCHIVIO DI STATO DI ANCONA

Roba da matti

Sabato 26 settembre l’Archivio di Stato di Ancona propone la presentazione di lavori svolti nel corso degli anni dagli studenti di scuole medie e superiori nell’ambito delle attività didattiche incentrate sul fondo “Ospedale neuropsichiatrico della provincia di Ancona” deposito in questo Istituto nel 2010.

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DELLE MARCHE – ANCONA

Il globo di Matelica: misurare il tempo nell’antichità

Visita guidata il 26 settembre 2020 dalle ore 20,00 alle 23;00. Evento dedicato alla straordinaria testimonianza dell’antica misurazione del tempo offerta da un reperto rarissimo: una sfera in marmo con incisioni, una singolare meridiana realizzata per segnare, alla latitudine di Matelica, l’orario, il giorno, il mese e la stagione. L’iniziativa è collegata all’incontro che si terrà nel pomeriggio a Matelica, presso il teatro Piermarini.

Andar per mare

Visita guidata domenica 27 settembre su una selezione di reperti archeologici che ci porteranno per mare, fonte di cibo e di ricchezza, opportunità di scambio, non solo di beni, ma anche di idee, riti e saperi. Ci parleranno dell’importanza dell’area del medio Adriatico e dei suoi porti, di un’arte complessa, quella del navigare, e di contatti, intersezioni e contaminazioni che hanno delineato la storia del progresso sociale, economico e culturale dei popoli. Ma anche di miti, di eroi e imprese che fanno parte dell’andar per mare.

Gli imperdibili del mare

Domenica 27 i bambini potranno andare alla ricerca degli Imperdibili del mare tra le sale del MANaM, attraverso un percorso che racconta miti legati alle antiche creature marine e si scopriranno inoltre le tradizioni e le attività legate al nostro mare.

Eroi

Appuntamento sui canali social del Museo Archeologico Nazionale delle Marche per un approfondimento su un reperto della collezione che ci trasporta nel mondo omerico, in particolare in quello degli eroi, da sempre impressi nell’immaginario collettivo, consentendoci di riflettere su alcuni aspetti dell’animo umano e sulla “misura eroica” anche nella contemporaneità.

MUSEO ARCHEOLOGICO STATALE DI ARCEVIA

Gli Scavi di Monte Croce Guardia

Sabato 26 settembre avrà luogo la conferenza alle ore 21.00 tenuta dal prof. Andrea Cardarelli dell’Università Sapienza di Roma sulle novità che stanno emergendo dalla campagna di scavi 2020 su concessione della Soprintendenza ABAP delle Marche presso Monte Croce Guardia di Arcevia.

In entrambe le giornate sarà possibile effettuare visite guidate su prenotazione con lo staff del museo o tramite audioguida dai propri device, scaricando l’app gratuita izi travel.

ANTIQUARIUM STATALE DI NUMANA

Bagliori di luna sulla regina picena

Visita guidata il 26 settembre dalle ore 20,00 dedicata all’illustrazione della pregevole sepoltura della Regina picena dalla necropoli di Numana/Sirolo, esposta nell’Antiquarium. Deposta in una tomba a fossa circondata da un fossato anulare di oltre quaranta metri di diametro, accompagnata da un corredo che comprendeva migliaia di reperti, tra cui due carri e due mule, la Regina esibisce uno status straordinario e la sua monumentale sepoltura costituisce uno dei ritrovamenti più importanti del Piceno in età arcaica.

ROCCA ROVERESCA DI SENIGALLIA

Nella mattinata di sabato 26 dalle 10.00 sarà attiva l’Escape room: Fuga dalla rocca (in collaborazione con l’associazione culturale NEXT e con il contributo della Fondazione Cariverona): chi avrà il coraggio e l’astuzia di aiutare la prefettessa Giovanna a fuggire dalle truppe borgiane?

Domenica 27 dalle 10.00 alle 13.00, in collaborazione con l’associazione culturale L’Estetica dell’Effimero, la rocca si animerà con i personaggi della corte roveresca che saranno presenti anche nella Serata roveresca: sabato 26 la rocca sarà aperta in orario straordinario serale fino alle 22.45. I visitatori potranno partecipare a visite animate dalle 21.00.

SEGRETARIATO REGIONALE MIBACT MARCHE

Anche il Segretariato Regionale MiBACT per le Marche parteciperà alle Giornate Europee del Patrimonio 2020 con l’iniziativa “Un’insolita via Birarelliaprendo al pubblico spazi in genere non accessibili e rendendo visibile parte dei resti dell’anfiteatro romano e delle strutture medievali e post-medievali che nei secoli si sono avvicendate lungo via Birarelli.Sarà un’occasione per conoscere la complessa stratificazione archeologica e architettonica che testimonia la millenaria storia di questo settore della città di Ancona e, tramite un percorso guidato e presentazioni video sui risultati degli studi in corso, ripercorrere le diverse fasi di vita del complesso.La visita, con ingresso gratuito e dotati di mascherina, sarà possibile nei due giorni previsti dalle 15.00 alle 18.00, con prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail: sr-mar.comunicazione@beniculturali.it
 Info evento: www.marche.beniculturali.it e pagina Fb @Mibact Marche

AGUGLIANO

AREA EX CONVENTO CASTEL D’EMILIO

Dritto al cuore

Spettacolo teatrale con messaggio forte, significativo ed educativo: interrogatorio tra un colonnello dell’esercito israeliano e un palestinese catturato con l’accusa di essere un terrorista. Intenso e acceso dialogo in cui emergono la brutalità della guerra e la forza della poesia.

FABRIANO

PINACOTECA CIVICA “BRUNO MOLAJOLI”

Una casa nel museo

Alla scoperta dei segreti del nostro museo che da sempre accoglie come una casa! Prima di entrare in pinacoteca i partecipanti dovranno, attraverso l’app “izi travel”, seguire un itinerario e giocare risolvendo i quiz che verranno proposti in ogni tappa. Per completare il gioco è necessario entrare nel museo e seguire la visita alla collezione d’arte contemporanea “La casa di Ester”.

FALCONARA MARITTIMA

MUSEO DELLA RESISTENZA “CAP. GOFFREDO BALDELLI” E ARCHIVIO STORICO COMUNALE

Leggere tra le righe: memorie e ricordi scolastici tra gli anni Trenta e Quaranta del Ventesimo secolo

Sabato 26 settembre alle ore 17,30 visite guidate al museo della Resistenza e all’Archivio Storico Comunale di Falconara Marittima.

SERRA DE’ CONTI

MUSEO DELLE ARTI MONASTICHE

Il MAM: la macchina del tempo sospeso

Un vero racconto di comunità fatto di diverse voci, immagini e suoni: si passa dalla musica alla cucina attraversando la tessitura per ricreare quella rete di attività svolte dalle monache e insegnate ai ragazzi e ragazze che si recavano in quel luogo ad imparare un mestiere e che oggi si sono sviluppate facendo nascere prodotti di eccellenza.

PROVINCIA DI MACERATA

ARCHIVIO DI STATO DI MACERATA

MACERATA. Mostra documentaria: “Imparare per la vita. Testimonianze di educazione e formazione scolastica nei documenti dell’Archivio Asilo Ricci di Macerata“. Sabato 26 settembre apertura straordinaria dalle 15.00 alle 19.00. La mostra intende mettere in luce l’importanza del ruolo dell’educazione e della formazione scolastica nella crescita dell’individuo già a partire dall’infanzia.

CAMERINO. Apertura straordinaria domenica 27 settembre, dalle 9.00 alle 13.00, in occasione della quale si terrà un incontro dal titolo “Un paesaggio nascosto. Il racconto del paesaggio camerte del secolo XVIII nelle mappe del Notarile di Camerino”,organizzato in collaborazione con la Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria dell’Università di Camerino. Interverranno Daniela Casadidio, funzionario, Stefano Mugnoz, architetto, e Andrea Catorci, professore dell’Università di Camerino. L’incontro sarà accompagnato dall’esposizione di alcuni documenti inerenti al tema della giornata.

MUSEO ARCHEOLOGICO STATALE DI CINGOLI

San Vittore di Cingoli. Tra archeologia, storia e mito

Aperture straordinarie con visite guidate il 26 e il 27 settembre 2020 intorno al tema rappresentato dall’importante contesto del Santuario di S. Vittore di Cingoli, sede di un’area santuariale con continuità di frequentazione dal VI-V secolo a.C. sino all’età romana ed oltre e luogo connotato sin dall’antichità da una forte valenza magico-sacrale.

Domenica pomeriggio alle ore 16: visita guidata e conversazione con la Direttrice del Museo sul contesto santuariale di San Vittore di Cingoli. Sui canali social del Museo sarà pubblicato un video con contenuti aggiuntivi.

MACERATA

ECOMUSEO DELLE CASE DI TERRA VILLA FICANA

Passeggiate al tramonto

Visite speciali che si svolgeranno nel momento più romantico della giornata, quello del tramonto, quando i colori cambiano e i suoni si attenuano. Sabato 26 settembre i visitatori potranno passeggiare alla scoperta del Borgo di Case in terra cruda di Villa Ficana, unico esempio rimasto nella penisola italiana, tutelato con vincolo della Soprintendenza delle Marche dal 2003. Un importante modello di rigenerazione urbana e sviluppo locale sostenibile a pochi passi dal centro di Macerata.

MONTELUPONE

COMUNE DI MONTELUPONE

La notte dei desideri

Due giornate per vivere e far rivivere il Patrimonio culturale. La sera del 26 settembre l’evento si svolgerà nella storica piazza del Comune su cui si affacciano il Palazzetto del Podestà e la Torre Civica. Ai bambini di ogni età, giovani e adulti, verrà chiesto di scrivere un desiderio su un cartoncino che viaggerà poi nel cielo grazie a un palloncino. La sera del 27 si caratterizzerà per l’apertura serale straordinaria dello storico Teatro Degli Angeli, il Museo storico-fotografico, e il Museo Demo-Antropologico di arti e mestieri antichi.

MORROVALLE

MUSEO PINACOTECA PALAZZO LAZZARINI

Prolungamento dell’orario di apertura del Museo pinacoteca e visita alla mostra fotografica del contest “vivere con il covid”. Visita dettagliata del Museo Pinacoteca con reperti dell’ex Monte di Pietà, ritratti di uomini illustri, opere con soggetto religioso dal XVI al XVIII secolo, tra cui una Madonna del Soccorso (XVI sec) e una Sacra Conversazione nell’ambito del Pomarancio.

RECANATI

MUSEO DI VILLA COLLOREDO MELS

Lorenzo Lotto e il dattiloscritto dal cielo. Una storia vera.

A cura di Consorzio Marche Spettacolo. Di Enrico Maria Dal Pozzolo, con letture di Margherita Stevanato. La conferenza-spettacolo racconta la storia del dattiloscritto su Lorenzo Lotto di Federico Caldura, regista e scrittore veneziano scomparso nel 1975, creatore del celeberrimo Topo Gigio, che arriva a Enrico Maria Dal Pozzolo come dal cielo, dopo essere rimasto appeso a un filo per decenni, interrogandosi sul destino delle nostre parole depositate sulle carte e intrecciandolo a quello di Lorenzo Lotto. Prima dello spettacolo, alle ore 17.30, inclusa nel prezzo del biglietto: VISITA GUIDATA AI CAPOLAVORI DI LORENZO LOTTO presso la Villa Colloredo Mels.

URBISAGLIA

ANFITEATRO ROMANO DI URBISAGLIA E PARCO ARCHEOLOGICO

Urbs Salvia Revivit

Visite guidate animate da laboratori didattici e dimostrazioni sulla vita quotidiana nella città romana, il cibo e la vita dei gladiatori e legionari. Alle ore 17,30 rievocazione storica di giochi gladiatori all’interno dell’anfiteatro romano.

PROVINCIA DI FERMO

ARCHIVIO DI STATO DI FERMO

Apertura straordinaria sabato 26 settembre dalle ore 14.30 alle ore 18.30. Sarà possibile visitare la piccola esposizione: Dal mare alle carte. Mappe dal XVIII secolo per un viaggio nella storia dei paesaggi costieri fermani. La mostra, anche tramite il supporto di un breve filmato, intende mettere in evidenza il ruolo della cartografia storica presente in alcuni dei principali fondi dell’istituto con un’attenzione particolare alla potenzialità didattiche per un’analisi più dettagliata del territorio con l’ausilio della documentazione tecnica. 

FERMO

MUSEI DI FERMO – INGRESSO GRATUITO

Palazzo dei Priori, Cisterne romane, Teatro dell’Aquila, Musei Scientifici di Palazzo Paccaroni, Museo archeologico di Torre di Palme, mostra fotografica “La strada, la lotta, l’amore”

Due giorni per entrare nel vivo dei musei di Fermo ad ingresso gratuito. La sala del Mappamondo, l’adorazione dei Pastori del Rubens, le suggestive Cisterne Romane saranno solo alcuni dei luoghi visitabili durante le giornate europee del patrimonio.

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO

MUSEO ARCHEOLOGICO STATALE DI ASCOLI PICENO

Il Museo … cose mai viste

Cosa succede nelle stanze interdette ai visitatori; questo il tema delle visite guidate nei depositi e nelle aree generalmente inaccessibili per scoprire come nasce e come funziona un museo attraverso le attività di conservazione, studio, ricerca e valorizzazione. Sabato mattina alle 9,30 e alle 11,00 due visite guidate dedicate alle scuole e alle famiglie con bambini. Sabato sera esplorazione guidata, alle ore 21,00, dei segreti del museo a cura del direttore Sofia Cingolani. Domenica mattina visite guidate alle 9,30 e alle 11,00.

Sui canali social del Museo sarà pubblicato un video che approfondirà i vari aspetti legati alle funzioni, al ruolo e alle finalità del Museo. Lo stesso video sarà proiettato nelle sale espositive durante l’evento.

GROTTAMMARE

MUSEO DELL’ILLUSTRAZIONE CONTEMPORANEA

Inaugurazione mostra: Il museo a fumetti

La mostra sarà visitabile fino al 18 ottobre. Saranno esposte le tavole originali realizzate per gli albi della serie “Fumetti nei musei”, iniziativa promossa nel 2018 dal MIBACT, da parte degli artisti marchigiani Michele Petrucci, Mara Cerri e Maicol & Mirco. Nelle due giornate del 26 e 27 settembre sono inoltre previste le aperture straordinarie degli altri due musei civici di Grottammare: il museo Il Tarpato e il museo Torrione della Battaglia

SAN BENEDETTO DEL TRONTO

MUSEO DEL MARE

Radici. Voci di Mare

L’evento è dedicato al patrimonio intangibile più prezioso per la comunità sambenedettese: la sapienza che viene dal mare. “Imparare per la vita” in questo specifico contesto, significa tramandare la storia e la tradizione caratterizzante il territorio, per conoscere, tutelare e dar valore al proprio patrimonio. Le postazioni del Museo della Civiltà Marinara e gli ambienti esterni del polo museale prenderanno vita grazie al teatro vernacolare dell’Associazione Ribalta Picena e ai racconti dei pescatori dell’Associazione Pescatori Sambenedettesi. Un evento rivolto a chi ha bisogno di ricordare e a chi ha necessità di conoscere, una visita guidata realizzata dai protagonisti del mare.

Per le informazioni su eventi e prenotazioni e per l’aggiornamento degli appuntamenti in programma, visitare il sito https://www.musei.marche.beniculturali.it/ https://www.beniculturali.it/ e i siti web dei singoli musei.